sabato 12 agosto 2017

Alessia Piatti di 18 anni è morta per annegamento, causato da una forte corrente marina


“È morta sotto i nostri occhi”. Tragedia in mare a Ischia, Alessia Piatti muore a soli 18 anni: “Era la sua prima vacanza”. Nel giro di pochissimi minuti un’assurda fatalità ha spezzato la sua giovane vita. Cosa è successo


Tragedia nel mare di Ischia. Alessia Piatti, una ragazza di 18 anni di origini napoletane e in vacanza sull’isola, è morta per annegamento in località Citara, a Forio d’Ischia. Purtroppo la giovane non ce l'ha fatta a resistere alla violenza della mareggiata e alle fortissime correnti che l'hanno trascinata via e sbattuta contro rocce e scogli. È annegata sotto gli occhi sconvolti delle sue due amiche con le quali era. Appena Alessia è stata trascinata via dall'acqua sono stati chiamati subito i soccorsi, ma la 18enne è morta per annegamento dopo aver tentato disperatamente di tornare a riva. Fatali anche gli urti contro rocce e scogliere disseminati in quel tratto di spiaggia, ma solo l'esame autoptico ordinato dal magistrato di turno potrà nei prossimi giorni stabilire le cause precise del decesso. "È stato un attimo, lei era sulla riva e non aveva certo intenzione di entrare in acqua. Ma un mulinello l'ha travolta e l'ha trascinata via. Abbiamo assistito impotenti al suo annegamento", hanno riferito ai soccorritori le due amiche con le quali Alessia aveva preso in affitto un monolocale a Ischia. Il corpo è stato recuperato a fatica dai soccorritori di guardia costiera e 118, che hanno tentato anche di rianimarla, ma senza risultati.) continua


Alessia avrebbe compiuto tra poche settimane 19 anni ed era la sua prima esperienza di vacanza con le amiche. Che la situazione non fosse delle migliori in zona, lo si era capito già dalla prima mattinata, quando i vari stabilimenti balneari avevano esposto la bandiera rossa di pericolo, quella che segnala ai bagnanti il divieto assoluto di entrare in acqua e di avvicinarsi alla riva. Ma purtroppo la ragazza si è avvicinata troppo al mare, pagando troppo caro questo gesto. Dalle prime indiscrezioni, come riportato dal Messaggero, sembra che la ragazza non sapesse nuotare e il fondale a Cava dell'Isola dopo pochi metri diventa profondo. È bastato poco perché gli amici di Alessia ne perdessero le tracce, inghiottita dalle grosse onde e portata via.


Scrivi un Commento è importante!!Grazie
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio Completo