giovedì 8 giugno 2017

il piccolo Noa Williams di 2 anni muore nel sonno per un forte disturbo epilettico, sottovalutato dai medici

Bimbo di 2 anni muore nel sonno, i genitori denunciano: "Nessuno ha voluto curare la sua epilessia"

1 COMMENTO

Mercoledì 7 Giugno 2017, 21:52
Il bimbo muore a causa di ripetuti attacchi epilettici dopo che i medici li avevano rassicurati di non preoccuparsi. Il piccolo Noa Williams dall'età di un anno ha iniziato a soffrire di forti attacchi di epilessia. I genitori hanno così consultato diversi pareri medici, ma tutti hanno risposto loro che con il tempo sarebbero passati fino a scomparire all'età di 6 anni.    I genitori però erano sempre più preoccupati dopo che le condizioni del piccolo sembravano peggiorare: «Le crisi aumentavano», ha dichiarato il padre del piccolo, « e noi non sapevamo più come gestirle». Poi una notte, nel silenzio della casa, l'uomo ha controllato la cameretta di Noa per scoprire che il piccolo era morto nel sonno. Quando nell'ottobre del 2015 il padre ha notato il corpicino pieno di macchie viola e privo di sensi ha subito chiamato i soccorsi ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.  Come riporta il Mirror la morte di Noah è stata archiviata come morte bianca, anche se secondo i suoi genitori la responsabilità è dei medici che non hanno saputo curare il disturbo del loro bambino. La coppia oggi si batte per la raccolta fondi per l'epilessia infantile, per dare sostegno alle famiglie che si trovano nella loro stessa condizione.  Scrivi un Commento è importante!!Grazie
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio Completo