lunedì 5 giugno 2017

i funerali del piccolo Aldo Ubaudi di 6 anni, travolto da un'auto durante la gara del Rally Torino

Prascorsano, i funerali del piccolo Aldo Ubaudi

Travolto e ucciso da un’auto da rally. Dolore e cordoglio anche a Prascorsano, paese del pilota


PRASCORSANO. I funerali di Aldo Ubaudi, 6 anni, travolto ed ucciso sabato scorso durante una gara del «Rally Città di Torino» mentre assisteva a bordo strada alla sfida automobilistica insieme ai genitori, (rimasti feriti) e al fratellino di tre anni (miracolosamente illeso) si terranno sabato pomeriggio, alle 15,30, nella chiesa parrocchiale di San Nicolao, a Coassolo.

Per decisione del sindaco del piccolo comune delle Valli di Lanzo, sarà rispettato per l’intera giornata il lutto cittadino. Forse ci sarà anche un delegazione di Prascorsano. Intanto, l’esame autoptico ha confermato quanto già si sapeva. Il bambino è morto per il politrauma provocato dall’impatto con il bolide che gli è piombato addosso.

Non c’è rabbia a Coassolo, ma solo dolore. Cordoglio, solidarietà e partecipazione anche a Prascorsano, paese di residenza di Cristian Milano, il pilota 47enne che era alla guida della Skoda Fabia S2000 che, fuori controllo, entrando a tutta velocità in una stretta curva, ha sbandato, colpito un cordolo di cemento iniziando il suo volo di morte planando in una zona vietata al pubblico.

Per l’incidente il sostituto procuratore Ruggiero Crupi ha iscritto nove persone nel registro degli indagati: il pilota della Skoda,, il copilota Luca Pieri, il papà del bimbo deceduto, Giacomino Ubaudi e la mamma Valeria Bellino Roci.

Tra gli organizzatori del rally, subito sospeso dopo l'incidente, sono indagati l'organizzatore Mario Ghiotti, il direttore di gara Alfredo Delleani, il suo aiutante, il capo della prova speciale e il commissario di gara della postazione dove si è verificato l'incidente.
«L’iscrizione è un atto di garanzia nei confronti di tutte le persone coinvolte - ha precisato il procuratore Giuseppe Ferrando -. Questo consentirà ad ognuno di poter partecipare, tramite consulenti ad accertamenti tecnici irripetibili».
Pubblicato su La Sentinella Del Canavese
Scrivi un Commento è importante!!Grazie
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio Completo