venerdì 9 giugno 2017

Alessandro Stefanizzi di 16 anni è morto scontrandosi fatalmente con lo scooter contro un'auto: lacrime e cordoglio nel suo paese


Fatale lo scontro contro un'auto, ​16enne perde la vita. Tragedia a Muro Leccese

Sei in » »

Un 16enne ha perso la vita in un terribile incidente stradale avvenuto poco dopo le 19.00 sulla strada alla periferia di Sanarica. Inutili i soccorsi, all'arrivo dell'ambulanza del 118 per il ragazzino non c'era più nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate.




Muro Leccese. Un dolore immenso quello provato dalla comunità di Muro Leccese, quando la notizia di un terribile incidente stradale in cui aveva perso la vita Alessandro Stefanizzi, di appena 16 anni, ha iniziato a diffondersi. Disarmati i cittadini hanno ascoltato il racconto della dinamica del sinistro che ha macchiato ancora di sangue le strade del Salento.
 
A fare da teatro alla terribile tragedia, questa volta, è una strada alla periferia di Sanarica che conduce alla vicina Scorrano, a pochi passi da un campo sportivo. Toccherà agli uomini delle forze dell’ordine, intervenute sul posto, ricostruire l’accaduto, ma stando a quanto trapelato sembra che l’adolescente si trovasse in sella ad uno scooter Yamaha50, insieme ad un amico quando improvvisamente, all'altezza di un incrocio, è andato a sbattere contro una Ford Focus condotta da un 41enne di Otranto rimasto illeso, ma sotto shock per l’accaduto. Difficile capire cosa abbia causato lo ‘scontro’, ma sembra che all’origine ci sia il mancato rispetto per un segnale.
 
Ad avere la peggio, purtroppo, è stato il ragazzino sbalzato con violenza sulla vettura, procurandosi un profondo taglio alla gola. Un impatto improvviso, che non gli ha lasciato scampo. Le lancette dell’orologio avevano appena segnato le 19.30. È stato un medico, di passaggio in quel tratto di strada solitamente trafficato, ad attivare la macchina dei soccorsi, ma la corsa dell’ambulanza del 118 è terminata davanti a quella scena straziante.
 
Per il 16enne non c'era più nulla da fare, il suo giovane cuore aveva smesso di battere per le gravi ferite riportate e i sanitari non hanno potuto far nulla per strapparlo alla morte.
 
L'amico che si trovava con lui in sella alla due ruote è stato accompagnato dai genitori al pronto soccorso dell'Ospedale di Scorrano, dove è arrivato in codice rosso. Non è in pericolo di vita, ma i medici hanno eseguito tutti gli approfondimenti del caso per scongiurare lesioni più gravi.
 
Sul posto, per i rilievi di rito sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie che stanno cercando di fare chiarezza per stabilire l’accaduto e accertare eventuali responsabilità. I mezzi coinvolti sono stati sequestrati, mentre il corpo del ragazzo è stato trasportato nella camera mortuaria del Vito Fazzi di Lecce in attesa che il medico legale incaricato effettui l’autopsia.
 
Dopodiché la salma sarà restituita alla famiglia, per l’ultimo straziante saluto.
Scrivi un Commento è importante!!Grazie
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio Completo