sabato 31 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Un romeno di 30 anni è stato sgozzato al culmine di una lite,Catania

Catania 01 settembre 2013 Un romeno di 30 anni è stato sgozzato al culmine di una lite per motivi familiari avvenuta all'interno della sua abitazione, a Grammichele, nel Catanese. Sono intervenuti i carabinieri, che stanno valutando la posizione di un sospettato. L'uomo è stato portato nella caserma dei militari dell'Arma ed è interrogato dal sostituto procuratore di Caltagirone.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/31/2013 04:48:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Luca Violo 20enne di Pontinia muore dopo 4 giorni

LATINA 01 settembre 2013 E' morto oggi nel reparto di rianimazione dell'ospedale "Santa Maria Goretti" uno dei ragazzi coinvolto nell'incidente avvenuto sull'Appia, a Terracina, la notte tra lunedì e martedì. I genitori di Luca Violo, 20 anni, di Pontinia, hanno deciso di donare gli organi del figlio. L'incidente si era verificato all'altezza della Migliara 55 zona Frasso e sia la vittima sia un altro ragazzo di 20 anni, Manuel Falso, erano parsi subito in condizioni gravissime. I giovani e altri due amici erano a bordo di una Ford Fiesta che è stata travolta dalla Fiat Stylo guidata da un senegalese. In tutto i feriti erano stati sei, perché era rimasta coinvolta una terza auto guidata da una donna. I ragazzi stavano tornando a casa e nessuno di loro, stando agli accertamenti medici, aveva bevuto.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/31/2013 04:45:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Gianfranco Bassanello, "Pio" per gli amici, URTA UN'AUTO CON LA MOTO MUORE DOPO 50 METRI

BELLUNO 01 settembre 2013 Incidente mortale ieri pomeriggio a San Pietro di Cadore: Gianfranco Bassanello, "Pio" per gli amici, disgaggiatore quarantenne di Candide di Comelico Superiore, è morto sulla strada che porta a Sappada, poco prima del bivio per la Val Visdende, la regionale 355 che stava percorrendo in moto. Un'auto condotta da una donna veneziana avrebbe sorpassato un mezzo agricolo mentre arrivava, diretta verso Sappada, la Yamaha di Bassanello. La moto ha urtato lo specchietto dell'auto in sorpasso, Gianfranco ha perso il controllo ed è finito, strisciando per 50 metri e più, contro il muro laterale destro della strada, schiantandosi infine contro la testa del guard rail. La donna che era con lui ha riportato traumi che i medici definiscono lievi.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/31/2013 04:40:00 PM

venerdì 30 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] 8/30/2013 09:25:00 AM

RODI 30 Agosto 2013 Tragedia a Rodi, in Grecia. Un ragazzo di Modena in vacanza sull'isola, Francesco Matteo Dalla Via, ha perso la vita in un incidente, mentre rientrava a casa dopo una giornata in spiaggia. Il giovane, 26 anni, è stato investito da un'auto. Francesco era in vacanza con la sua fidanzata, una ragazza di Genova. Martedì il dramma: investito, il giovane non è morto sul colpo, ma ha lottato per la vita per diverse ore, come racconta La Gazzetta di Modena. Mentre a Rodi Francesco era sottoposto ad un'operazione disperata per ridurre l'ematoma cerebrale che gli si era formato, a Modena la mamma con alcuni amici si riunivano in casa per una veglia di preghiera, che purtroppo non è servita. "Mio figlio Francesco è morto da un quarto d'ora, pregate per lui e per Giulia... - ha scritto poi la mamma su Facebook, un messaggio commovente - Povera stella mia, sono morta dentro, sono morta con lui".

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/30/2013 09:25:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Due persone sono morte sulla statale del Grappa e del Passo Rolle a causa di un incidente

BELLUNO - Due persone sono morte sulla statale del Grappa e del Passo Rolle a causa di un incidente avvenuto nel pomeriggio in comune di Fonzaso (Belluno). Ci sono anche sei feriti, fra cui una donna incinta. L'Anas riferisce che la strada è provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, nei pressi di La Fenadora. Nello scontro sono rimaste coinvolte una Volvo e una Opel Zafira. Il personale dell'Anas è presente per ripristinare la circolazione: la strada è stata riaperta al traffico poco dopo le 17.30

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/30/2013 09:18:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] A-29: muore operaio ANAS

Falciato da un'auto in corsa. E' morto così un operaio dell'Anas di Petralia Soprana, Santo Gulino, di 47 anni. E' stato investito mentre stava lavorando alla potatura del verde lungo l'autostrada A19 Catania-Palermo in direzione del capoluogo siciliano all'altezza del chilometro 92, nei pressi di Resuttano. Un'Opel corsa guidata da un uomo originario di Naro ha preso in pieno l'operario in un lungo rettilineo. Per l'uomo, che stava lavorando nel cantiere, non c'è stato nulla da fare. Il quarantaquattrenne, viste le condizioni disperate, è deceduto prima dell'arrivo dell'Elisoccorso. Sembra che a causare l'incidente sia stata una distrazione dell'autista dell'Opel che ha invaso la corsia d'emergenza. L'incidente è avvenuto in un lungo rettilineo e la strada in quel momento era in perfette condizioni. Santo Gulino era molto conosciuto a Petralia Soprana, viveva con la famiglia in contrada "Pira", l'uomo lascia la moglie e due figli, una ragazza diplomata quest'anno all'ITC Giuseppe Salerno di Gangi e un figlio che frequenta la scuola media di Petralia Soprana. Fonte:http://palermo.repubblica.it/cronaca/2013/08/30/news/catania_pedone_ucciso_sulla_tangenziale_grave_operaio_investito_sull_autostrada-65540395/

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/30/2013 06:41:00 AM

giovedì 29 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Vittorio Ciccolini Prima l'avrebbe immobilizzata, poi uccisa a coltellate la fidanzata

TRENTO 29 Agosto 2013 Prima l'avrebbe immobilizzata, poi uccisa a coltellate: questa la verità che emergerebbe dall'autopsia per la morte di Lucia Bellucci. La donna marchigiana di 31 anni colpita a morte dal suo ex fidanzato, l'avvocato veronese di 45 anni, Vittorio Ciccolini, non avrebbe avuto dunque modo di difendersi dai fendenti. Secondo l'esame autoptico, eseguito da Dario Raniero, dell'istituto di medicina legale di Verona, che ha depositato le sue conclusioni, l'uomo avrebbe prima tentato di strangolare l'ex fidanzata, poi l'avrebbe colpita con una coltellata al cuore e tre ai polmoni. La donna sarebbe dunque stata colta di sorpresa e nell'unico tentativo di allontanare da sé Ciccolini sarebbe stata morsa da lui a un braccio. L'avvocato ha cambiato intanto i titolari della sua difesa, passando dal collega di studio Guariente Guarienti, che ha lasciato così come aveva già fatto Fabio Porta, a Marco Stefenelli e Umberto De Luca.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/29/2013 07:21:00 AM

mercoledì 28 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] ha ucciso il figlio a colpi di accetta, è sceso in strada, ha atteso la cattura.

RAVENNA 28 Agosto 2013 Al termine di una lite, ha ucciso il figlio a colpi di accetta, è sceso in strada, ha atteso la cattura. È successo attorno alle 18 a Sant'Alberto, frazione alle porte di Ravenna. L'uomo, 72 anni, originario di Torre del Greco, ha assassinato il
figlio di 36 per poi scendere completamente insanguinato per strada dal quarto piano della palazzina in cui vive, hanno detto i vicini. Quindi ha atteso i carabinieri ed è stato portato all'Ospedale per una ferita al braccio. sarà operato.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/28/2013 03:51:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] È stata trovata morta nei boschi sul Monte Calvario, tra Gorizia e Lucinico la ragazza di 17 anni scomparsa da casa

GORIZIA 28 Agosto 2013 È stata trovata morta la ragazza di 17 anni scomparsa da casa domenica pomeriggio. Il suo corpo è stato trovato nei boschi sul Monte Calvario, tra Gorizia e Lucinico. Secondo quanto si è appreso, la ragazza potrebbe essersi suicidata. Sul corpo non sono stati trovati segni di violenze. Alle ricerche hanno partecipato forze dell'ordine, Protezione civile regionale e Soccorso alpino.


--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/28/2013 03:48:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Alessandro Malapena,21 anni è stato assassinato la scorsa notte a Ponticelli

NAPOLI 28 Agosto 2013 Nuovo omicidio di stampo camorristico a Napoli. Un giovane di 21 anni, Alessandro Malapena, pregiudicato, è stato assassinato la scorsa notte a Ponticelli. Malapena era sulla sua moto quando è stato affiancato da uno grosso scooter in viale Margherita, sul quale viaggiavano due sicari che lo hanno colpito con numerosi colpi di pistola. Soccorso da un autombilista, il giovane è stato trasportato a villa Betania dove però è giunto cadavere. Secondo alcune notizie raccolte nella notte, Malapena solo pochi giorni fa sarebbe stato ferito in modo non grave ma alla polizia aveva raccontato di essere stato vittima di un tentativo di rapina. Sull'accaduto indaga la Squadra Mobile e il commissariato locale.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/28/2013 07:53:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Trabia (PA): è morto il puparo Nino Mancuso

E' morto a Trabia, in provincia di Palermo, Nino Mancuso, 78 anni, puparo della vecchia generazione, e' deceduto nella propria abitazione.Mancuso, figlio d'arte del cavaliere Nino, inizia a collaborare col padre sin da bambino: a 13 anni costretto anche dagli eventi (il padre si ammala di tifo mentre erano a Misilmeri), diventa il responsabile della compagnia e, insieme all'aiutante Giovanni Caruso della Magione, da puparo – girovago rappresenta il ciclo della storia dei Paladini di Francia dai paesi della provincia di Palermo a quelli dell'entroterra della Sicilia. Con la collaborazione del padre dopo il 1950 aprira' diversi teatrini a Palermo: il primo teatrino stabile della famiglia Mancuso sarà in via del Medico, seguirà nel 1966 in Piazza Colonna fino ad arrivare nel 1968 in via Luigi Don Sturzo, dove rimarrà aperto fino al 1988, anno della morte del padre. Dal 1989 al 1993 collabora con l'associazione Bradamante di Anna Cuticchio rappresentando i suoi spettacoli in giro per l'Italia e nell'omonimo teatrino di via Lombardia. Dal 1994 fino ai giorni d'oggi ha collaborato attivamente con suo figlio Enzo, il quale nel 2003 ha aperto il teatrino stabile di pupi "Carlo Magno" nel quartiere Borgo Vecchio. Fonte:http://palermo.blogsicilia.it/lutto-nel-mondo-del-teatro-e-morto-il-puparo-nino-mancuso/206466/ Autore the-warriors

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/28/2013 06:52:00 AM

martedì 27 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] "VOGLIO RIEMPIRMI DI ALCOL" SU FACEBOOK ragazzo di 19 anni muore

TORINO 27 Agosto 2013 Su Facebook aveva scritto che voleva riempirsi di alcol. Per un 19enne di Sparone (Torino), alle parole hanno fatto seguito i fatti, e si è ubriacato fino a morire. Il giovane è stato trovato morto in casa di un amico in borgata Chironio, a Locana. Qui ieri sera, hanno raccontato i conoscenti ai carabinieri, aveva partecipato a una festa paesana e aveva bevuto molti alcolici. Il medico legale ha escluso che si sia trattato di morte violenta. Si ipotizza un malore.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/27/2013 07:09:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Palma di Montechiaro: è morto a Palermo l'anziano investito la vigilia di Ferragosto

Calogero Cacciatore, il palmese investito la sera della vigilia di Ferragosto a Capreria, frazione della città del Gattopardo. L'uomo è morto all'ospedale Civico di Palermo dove era stato trasferito a causa delle sue gravi condizioni. Dopo dieci giorni dall'incidente è deceduto. Fonte:http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/palma-di-montechiaro-e-morto-a-palermo-l-anziano-investito-la-vigilia-di-ferragosto. Autore the-warriors

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/27/2013 07:02:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Licata (AG):Giovanna Gemma Sciandra muore annegata

Si è tuffata in mare ed è morta pochi istanti dopo. Tragedia ieri pomeriggio nelle acque di Poggio di Guardia, a Licata. A perdere la vita è stata una donna di Piazza Armerina di 59 anni, Giovanna Gemma Sciandra, che si trovava in spiaggia con i familiari con i quali era in vacanza. La turista stava facendo il bagno ma alcuni bagnanti si sono accorti che il corpo galleggiava e l'hanno recuperato tirandolo verso la riva. Sul litorale c'erano anche i familiari, che hanno allertato il 118: i medici hanno tentato di rianimare la donna che però non ha ripreso conoscenza. E' possibile che la donna sia morta a causa di un malore mentre stava nuotando. Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso. Fonte:http://agrigento.blogsicilia.it/tragica-vacanza-muore-mentre-fa-il-bagno-nellagrigentino/206311/

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/27/2013 06:55:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] A18 Messina-Catania:Vincenzo Trevito muore in un incidente stradale

Il Suzuki Burgman 250 sul quale viaggiava il trentenne è stato tamponato da un'Audi Q3 condotta da un medico di 40 anni. Entrambi i mezzi viaggiavano in direzione Messina, quando si sono scontrati in corsia di sorpasso ad un chilometro e mezzo dalla barriera di Tremestieri tra Giampilieri e Galati. L'impatto è stato violento e il mezzo a due ruote è volato via per oltre 50 metri. Prima di terminare la corsa si è frantumato in più parti. L'autovettura si è schiantata sul guardrail.I primi soccorsi a Vincenzo Trevito, apparso subito in gravi condizioni, sono stati prestati da un infermiere in transito. Trasportato da un'ambulanza del 118 al Pronto soccorso del Policlinico, l'uomo è morto. Inutili i tentativi di rianimarlo dei medici della struttura ospedaliera. Fonte:http://www.laprimapagina.it/2013/08/27/messina-incidente-in-a18-muore-il-centauro-vincenzo-trevito-di-38-anni/

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/27/2013 06:52:00 AM

lunedì 26 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Alessio Dal Pozzo 24 anni ha perso la vita in un incidente a Montione

AREZZO – Un 24enne, Alessio Dal Pozzo ha perso la vita in un incidente accaduto la notte scorsa intorno all'una e mezza a Montione, Arezzo (sopra: foto da'archivio). La vittima viaggiava con altri tre coetanei, rimasti lievemente feriti, su una Bmw. Ancora da ricostruire l'esatta dinamica dell'impatto da parte dei carabinieri: da quanto emerso l'auto, per cause in corso d'accertamento, è uscita fuori strada strada e si è ribaltata. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari inviati dal 118 e i vigili del fuoco di Arezzo. Gli altri tre occupanti dell'auto hanno riportato lievi ferite e sono stati medicati al pronto soccorso di Arezzo.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/26/2013 09:32:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Valentino Rapagnani 24 anni muore investito mentre tornava da una partita di calcetto

di Gianluca Ginella Torna a casa dalla partita di calcetto con gli amici, travolto da un'auto mentre è in sella al suo scooter, muore un 24enne di Montecosaro, Valentino Rapagnani. E' successo alle 20,20 di questa sera. Il giovane è stato falciato sulla provinciale 485, nell'abitato di Montecosaro Scalo, da un furgoncino. Il conducente non si sarebbe accorto del sopraggiungere di Rapagnani. Valentino Rapagnani Aveva finito da poco di giocare a calcetto con gli amici, a Montecosaro, e stava rientrando a casa a Trodica di Morrovalle, dove da qualche tempo conviveva con la fidanzata, Federica Bordi. E' così che Valentino Rapagnani questa sera, dopo le 20, si trovava a percorrere la provinciale 485, venendo da Montecosaro e viaggiando verso Trodica di Morrovalle. In direzione contraria viaggiava un Fiat Doblò, guidato da un 38enne, G. S., di Morrovalle. Il conducente del furgoncino, alle 20,20 di questa sera, svolta a sinistra per entrare al distributore Agip che si trova lungo la provinciale, nell'abitato di Montecosaro Scalo. Secondo la ricostruzione dell'episodio fatta dalla polizia stradale di Macerata, il conducente del furgoncino non si accorge del sopraggiungere dello scooter con in sella Rapagnani. Da qui il dramma. Lo scooter, un Gilera runner 125, si è trovato il furgoncino davanti ed è andato a sbattere in pieno contro la parte anteriore della fiancata del veicolo. Un impatto violentissimo e terribile. Per il 24enne non c'è scampo, muore sul colpo. I soccorsi intervengono immediatamente. Ma alla fine non sarà possibile fare nulla per salvare la vita a Rapagnani, per gli operatori del 118, che immediatamente hanno raggiunto il luogo dell'incidente. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Civitanova. Rapagnani era un magazziniere e lavorava per l'azienda Loriblu. Da qualche mese aveva iniziato a convivere con la sua fidanzata a Trodica di Morrovalle. La coppia aspettava un bambino e Federica e Valentino avrebbero dovuto sposarsi. Rapagnani, figlio unico, lascia il papà Roberto e la mamma Stefania.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/26/2013 09:28:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Addio Carolina Sepe, la diciannovenne al terzo mese di gravidanza ferita dall'ex vigilantes Domenico Schettino a Lauro

AVELLINO 26 Agosto 2013 È stata diagnosticata l'assenza di attività cerebrale per Carolina Sepe, la diciannovenne al terzo mese di gravidanza ferita ieri sera dall'ex vigilantes Domenico Schettino a Lauro, in provincia di Avellino. Carolina è ricoverata all'ospedale 'Cardarellì di Napoli dove è arrivata ieri sera già in coma. I medici avevano subito parlato di condizioni «gravissime». Nella sparatoria feriti la moglie e la suocera, mentre il cognato della vittima è riuscito a schivare le pallottole. L'omicidio è avvenuto questa serata a Lauro, in provincia di Avellino. Motivo: una lite, avvenuta ieri, per futili motivi La prima vittima è un 37enne, Vincenzo Sepe. Il killer in serata si è costituito poco dopo la sparatoria, presentandosi al comando di polizia di Lauro.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/26/2013 09:07:00 AM

domenica 25 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Muore Luca Terrin per un tumore. Il figlio dell’ex capo della Municipale e attuale presidente della Croce Verde Lucio Terrin

di Alberto Rodighiero PADOVA - Una breve ma inesorabile malattia che non gli ha lasciato scampo. Un fulmine a ciel sereno che ha colpito la famiglia Terrin e che, in meno di 50 giorni, ha ucciso un ragazzone che i familiari e i tantissimi amici che gli sono stati vicini anche negli ultimi tragici giorni chiamavano «il gigante buono». . Si tratta di Luca, il figlio trentacinquenne del presidente della Croce Verde Lucio Terrin. Il padre racconta il calvario dell'amato figlio: «Tutto è cominciato verso il 5 o il 6 di luglio quando, a causa di un mal di schiena, abbiamo accompagnato Luca al Pronto soccorso dove l'hanno immediatamente ricoverato. Gli esami non erano a posto, da lì è iniziato tutto. Prima è stato ricoverato in Pneumologia poi al secondo reparto di Oncologia». «Fino all'ultimo giorno ha lottato per guarire e non ha mai messo in dubbio che prima o poi sarebbe tornato a casa». Luca Terrin viveva con papà Lucio e mamma Rosa, era fidanzato con Carla. Laureato in Ingegneria, lavorava come progettista alla Zanon di Campodarsego, un'azienda che produce macchinari per l'agricoltura. Dettagli e approfondimenti sul Gazzettino in edicola o nell'edizione

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/25/2013 12:22:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Una 17enne romana, Valentina C. è morta all'ospedale di Orbetello dove era ricoverata da mercoledì per problemi respiratori

GROSSETO 25 Agosto 2013 Una 17enne romana, Valentina C. è morta all'ospedale di Orbetello dove era ricoverata da mercoledì per problemi respiratori. Lo spiega l'Asl di Grosseto: disposto «l'avvio immediato di una verifica interna» e «l'accertamento diagnostico per stabilire l'esatta causa della morte». La 17enne si era presentata al pronto soccorso per problemi respiratori, riferendo «di aver avuto, in un'altra regione, circa 7 giorni prima di venire in Maremma, un incidente sul mare, a causa del quale riportato un trauma toracico». Dopo il suo arrivo al pronto soccorso, spiega sempre l'Asl in una nota, i sanitari dell'ospedale dell'Argentario «l'hanno sottoposta ad una serie di accertamenti e hanno deciso di ricoverarla per sottoporla a terapia». Nei giorni successivi le condizioni cliniche «si sono mantenute stazionarie, fino all'improvviso peggioramento, questa mattina, e la decisione di procedere con una nuova tac, che ha evidenziato nuovi problemi e un repentino aggravamento delle condizioni generali. A nulla sono valsi i tentativi dei medici, tra cui gli specialisti di anestesia e rianimazione, immediatamente intervenuti per rianimarla». «La direzione aziendale - conclude la nota - esprime la propria vicinanza alla famiglia per il terribile lutto che l'ha colpita». Secondo quanto appreso, la ragazza aveva avuto l'incidente in mare durante una precedente vacanza in Calabria. All'Argentario la 17enne, sempre secondo quanto appreso, era in vacanza con la famiglia.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/25/2013 11:59:00 AM

sabato 24 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Vincenzo Scamardella, 20 anni muore in un incidente in moto

di Valerio Iuliano NAPOLI - Non riesce a frenare in tempo e va a schiantarsi contro l'auto che sopraggiunge all'incrocio. Vincenzo Scamardella, vent'anni, niente casco, morto sul colpo. Per la polizia municipale sarebbe morto solo per questo: avesse avuto il casco non sarebbe stata una tragedia, ma un banale incidente. E' successo a Pianura, alle 13, 45. All'incrocio fra via Pallucci e via Carlo Carrà. Il ragazzo non aveva documenti personali ma solo quelli del motorino che risulta intestato, verosimilmente, ad una parente, forse la madre. Il guidatore dell'auto ha anche lui vent'anni. Con il passeggero che lo accompagnava è all'ospedale San Paolo per gli esami tossicologici. Straziante qual che emerge dall'udentificazione del ragazzo: aveva vent'anni ed era l'unico figlio per sua madre che non era sposata. La donna è stata avvertita dell'incidente.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/24/2013 06:11:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Matteo Battaglia,12 anni è stato travolto e ucciso sul colpo da un suv condotto da un cittadino romeno a Sellia Marina, nel catanzarese.

CATANZARO 24 Agosto 2013 Un bambino di 12 anni, Matteo Battaglia, è stato travolto e ucciso sul colpo da un suv condotto da un cittadino romeno a Sellia Marina, nel catanzarese. L'incidente stradale, sulle cui cause sono in corso accertamenti, è avvenuto stamane sulla statale 106. Il mezzo ha investito il piccolo che si trovava davanti al negozio di frutta del padre e, successivamente, è finito contro altre due vetture i cui conducenti sono rimasti feriti, uno in modo grave. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i Vigili del fuoco. Il fuoristrada dopo l'impatto che non ha lasciato scampo al piccolo Matteo si è scontrato pesantemente con un'altra vettura il cui conducente ha riportato gravi ferite e si trova attualmente ricoverato nell'ospedale di Catanzaro. A seguito dell'incidente la strada statale 106 è stata provvisoriamente chiusa al traffico nei pressi del bivio per Sellia Marina dove si è verificato l'incidente. Per poter rimuovere le auto coinvolte dalla carreggiata si è reso necessario l'intervento di un'autogru dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Catanzaro. Al momento sulla statale 106 sono in atto deviazioni e alcune squadre dell'Anas stanno lavorando per ripristinare la circolazione. È stato sottoposto ai test psico-fisici per verificare l'eventuale l'assunzione di alcool o droga, l'uomo di nazionalità romena alla guida del suv che ha travolto e ucciso il piccolo Matteo Battaglia. Il conducente del suv è rimasto ferito a una spalla ma le sue condizioni non sono giudicate gravi. Non è in pericolo di vita, anche se le sue ferite sono più serie, pure l'automobilista alla guida dell'altra vettura coinvolta nell'incidente stradale che è stata praticamente schiacciata dal fuoristrada che dopo il primo terribile impatto è praticamente salito sopra l'auto. Sia il cittadino romeno sia l'altro automobilista erano stati portati in codice rosso nell'ospedale civile di Catanzaro.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/24/2013 09:58:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Matteo Battaglia,12 anni è stato travolto e ucciso sul colpo da un suv condotto da un cittadino romeno a Sellia Marina, nel catanzarese.

CATANZARO 24 Agosto 2013 Un bambino di 12 anni, Matteo Battaglia, è stato travolto e ucciso sul colpo da un suv condotto da un cittadino romeno a Sellia Marina, nel catanzarese. L'incidente stradale, sulle cui cause sono in corso accertamenti, è avvenuto stamane sulla statale 106. Il mezzo ha investito il piccolo che si trovava davanti al negozio di frutta del padre e, successivamente, è finito contro altre due vetture i cui conducenti sono rimasti feriti, uno in modo grave. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i Vigili del fuoco. Il fuoristrada dopo l'impatto che non ha lasciato scampo al piccolo Matteo si è scontrato pesantemente con un'altra vettura il cui conducente ha riportato gravi ferite e si trova attualmente ricoverato nell'ospedale di Catanzaro. A seguito dell'incidente la strada statale 106 è stata provvisoriamente chiusa al traffico nei pressi del bivio per Sellia Marina dove si è verificato l'incidente. Per poter rimuovere le auto coinvolte dalla carreggiata si è reso necessario l'intervento di un'autogru dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Catanzaro. Al momento sulla statale 106 sono in atto deviazioni e alcune squadre dell'Anas stanno lavorando per ripristinare la circolazione. È stato sottoposto ai test psico-fisici per verificare l'eventuale l'assunzione di alcool o droga, l'uomo di nazionalità romena alla guida del suv che ha travolto e ucciso il piccolo Matteo Battaglia. Il conducente del suv è rimasto ferito a una spalla ma le sue condizioni non sono giudicate gravi. Non è in pericolo di vita, anche se le sue ferite sono più serie, pure l'automobilista alla guida dell'altra vettura coinvolta nell'incidente stradale che è stata praticamente schiacciata dal fuoristrada che dopo il primo terribile impatto è praticamente salito sopra l'auto. Sia il cittadino romeno sia l'altro automobilista erano stati portati in codice rosso nell'ospedale civile di Catanzaro.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/24/2013 09:57:00 AM

venerdì 23 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] militello val di Catania (CT):Militello, infarto scambiato per bronchite: presunto caso di malasanità

Militello, infarto scambiato per bronchite: presunto caso di malasanità.Era giunto al pronto soccorso il 14 agosto con dolori al braccio, secondo il racconto del figlio, è stato ricoverato in codice giallo con la diagnosi di bronchite nell'ospedale di Militello Val di Catania. L'indomani la moglie, telefonando in ospedale per avere notizie, sarebbe stata informata dall'infermiera che il marito era stato intubato e si trovava in rianimazione in gravi condizioni dovute ad un infarto.Dopo una settimana di coma in rianimazione, Giovanni Barone, 60 anni, originario di Militello Val di Catania ma residente a Pavia, è morto. I parenti hanno denunciato il caso già nel momento in cui le condizioni dell'uomo si erano aggravate e la Procura di Caltagirone ha aperto un fascicolo acquisendo le cartelle cliniche del paziente.Militello, infarto scambiato per bronchite: presunto caso di malasanità „Sempre secondo quanto ha raccontato il figlio il citofono che metteva in contatto il paziente con gli infermieri non funzionava: "ha cercato di chiedere aiuto ma non ha potuto fare niente" ha raccontato l'uomo al Tgr Sicilia della Rai." Fonte:http://www.cataniatoday.it/cronaca/militello-malasanita-morto-giovanni-barone-22-agosto-2013.html Autore the-warriors

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 05:43:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Calamonaci (AG):muore in ospedale scatta l’inchiesta

Sarà la magistratura palermitana e saccense a stabilire quale sia stata la causa della morte di un'anziana donna di Calamonaci, Leonarda Tudisco, sposata, madre di tre figli, deceduta presso l'ospedale palermitano di Villa Sofia, dove era stata trasferita in elisoccorso dall'ospedale "Fratelli Parlapiano" di Ribera, dove era stata in un primo momento ricoverata a seguito di una caduta avvenuta in via Criscenti, a Calamonaci nei pressi dell'abitazione della donna. La donna era arrivata presso l'ospedale riberese il 29 luglio scorso, e secondo i sanitari che l'avevano presa in cura, si era reso necessario trasferirla con l'eliambulanza a Palermo. Qualcosa, però, non sarebbe andato per il giusto verso, secondo la versione fornita dal marito Francesco Truzzolino e dai familiari, che hanno presentato un esposto tramite gli avvocati di fiducia Valentino Morelli e Daniele Raveggi di Firenze, nella fase del trasbordo dalla lettiga del 118 sulla quale era stata adagiata a quella che l'avrebbe dovuta portare sull'elicottero. I familiari sostengono di aver sentito un "tonfo", provocato da una nuova caduta della donna, che sarebbe entrata in coma. Dopo gli accertamenti effettuati Leonarda Tudisco, che è entrata in stato di coma, è stata ricoverata presso il nosocomio palermitano, dove è spirata l'11 agosto. Nei giorni scorsi a Calamonaci sono stati celebrati i funerali. Adesso la vicenda è passato al vaglio della magistratura, che ha aperto due fascicoli per verificare cosa sia successo, che cosa ha procurato il decesso. E' stato così disposto il sequestro delle cartelle cliniche e degli esami clinici che sono stati effettuati sia presso l'ospedale "Fratelli Parlapiano" di via Circonvallazione che presso l'ospedale di Villa Sofia, dove la donna sarebbe stata sottoposta ad un intervento chirurgico per eliminare un grumo di sangue. Saranno gli organi inquirenti a stabilire se si è in presenza o meno di un caso di malasanità. «Quel che a noi familiari preme - dice Vittorio Truzzolino, uno dei figli della donna sintetizzando l'orientamento degli altri familiari - è che si faccia chiarezza su quanto avvenuto. Noi chiediamo di sapere cosa ha determinato la morte di nostra madre». Dalle parti degli organi sanitari è il commissario straordinario dell'Azienda ospedaliera di Agrigento, il dottor Francesco Messina, che descrive quanto avvenuto, alla luce dei dati ricevuti dagli organismi sanitari del "Fratelli Parlapiano", confermando che la caduta della donna è avvenuta nella fase del trasbordo dal Pronto soccorso nell'elicottero che la doveva trasportare a Palermo, e che si era procurata una ferita lacero-contusa, che, comunque, la donna è stata sottoposta subito dopo ad una nuova tac che avrebbe confermato il quadro clinico "serio" precedente, che ne aveva determinato la necessità del trasferimento in Rianimazione a Palermo, poi effettuato. Adesso la parola definitiva passa alla magistratura. Fonte: http://www.gds.it/gds/edizioni-locali/agrigento/dettaglio/articolo/gdsid/282460/ Calamonaci (Foto © Roberto Meli ).jpg

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 05:36:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] 71enne di Lozzo di Cadore è morto a Pian dei Buoi mentre tagliava la legna

BELLUNO 23 Un 71enne di Lozzo di Cadore è morto a Pian dei Buoi mentre tagliava la legna insieme ad alcuni amici: l'uomo è rimasto schiacciato fra il trattore e un albero. La vittima, Romano Da Pra, stava percorrendo una ripida strada sterrata quando il mezzo si è rovesciato contro la pianta a causa di un sasso. L'allarme è scattato poco prima delle 11. Constatato il decesso e avuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, il personale del 118 ha ricomposto la salma, che è stata caricata in barella e trasportata a spalla da 10 tecnici del Soccorso alpino del Centro Cadore per circa 300 metri fino alla strada; successivamente è stata accompagnata alla cella mortuaria di Lozzo. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 05:30:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Clara Ballarè, 82 anni, di Lavagna muore per le ferite dopo un incidente

Domodossola 23 agosto 2013 Una turista di Lavagna è morta in ospedale a Domodossola per le ferite riportate in un incidente stradale. La vittima è Clara Ballarè, 82 anni, di Lavagna. La donna era stata investita martedì da un'auto a Santa Maria Maggiore, il paese della valle Vigezzo dove si trovava in villeggiatura. Soccorsa, era stata ricoverata nel reparto di neurologia dell'ospedale 'San Biagio' dove è deceduta oggi.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 08:37:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Pierluigi Flagello escursionista 67enne di Canobbio muore dopo essere precipitato

Torino 23 agosto 2013 Un escursionista 67enne di Canobbio, nel , è morto dopo essere precipitato per 25 metri in un burrone. E' accaduto in località Rio Socraggio, a mille metri d'altitudine. L'incidente è avvenuto ieri, ma il corpo della vittima, Pierluigi Flagello, è stato recuperato solo nella notte. Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino della Valle Cannobina e della guardia di finanza.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 08:30:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Angela Borromeo, una donna di 78 anni aggredita il 9 agosto per uno scippo a Catania, è morta

catania 23 agosto 2013 nel reparto Rianimazione dell'Ospedale "Cannizzaro", dopo essere rimasta in coma per due settimane. Durante l'aggressione per rubarle la catenina d'oro che aveva al collo, la donna era caduta per terra battendo violentemente la testa. L'anziana fu scippata vicino casa da un malvivente che poi si allontanò in sella ad uno scooter che aveva parcheggiato nei pressi di Via Bramante, una traversa di Viale Vittorio Veneto. La vittima era in compagnia della figlia e fu afferrata alle spalle dl bandito che le strappò la collanina, un ricordo del marito deceduto. Angela Borromeo fu portata nell'ospedale Cannizzaro con una ferita alla nuca. Vennne sottoposta ad una Tac, che diede esito negativo e fu rimandata a casa. Accusò un malore e fu nuovamente trasportata nell'ospedale, dove fu sottoposta ad un intervento chirurgico. Ma entrò in coma e dopo due settimane è deceduta. E' stata disposta l'autopsia.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 08:25:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Daniele Ciampa 36enne è morto nello scontro della sua Golf contro un furgone

AVELLINO 23 agosto 2013 Un uomo di 36 anni , avvenuto stamani sulla provinciale che collega Fontanarosa e Sant'Angelo all'Esca, Avellino. Si chiamava Daniele Ciampa ed era operaio. Viveva a Fontanarosa L'autista del furgone è rimasto ferito in maniera lieve. Appena poche settimane fa l'operaio aveva perso il figlio di nove mesi, morto in seguito a una crisi respiratoria.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 08:18:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Salvatore Cimmino, il giovane di 22 anni ucciso con due colpi di pistola al petto

TORRE ANNUNZIATA 21 agosto 2013 Si indaga nel mondo della droga per l'omicidio distanotte nella zona del porto di Torre Annunziata. Benché la vittima sia incensurata, la polizia segue la pista della guerra per il controllo dello spaccio di stupefacenti che da anni insanguina periodicamente le strade oplontine che vede fronteggiarsi il clan Gionta e quello dei Gallo Cavalieri. Come detto, Cimmino non aveva precedenti penali, tuttavia sarebbe stato fermato più volte sia dalla polizia che dai carabinieri in compagnia di pusher della zona: ciò fa ipotizzare agli investigatori che il giovane fosse in qualche modo coinvolto nel giro e nell'ambito dello stesso possa avere fatto qualche passo falso. Questo potrebbe avere armato la mano dei killer, peraltro in un momento in cui la geografia criminale di Torre Annunziata vive una delicata fase di riassetto dopo le recenti scarcerazioni eccellenti, prima fra tutte quella che ha visto tornare a piede libero il figlio di Valentino Gionta.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/23/2013 08:13:00 AM

giovedì 22 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Silvia Andreazzi, 46 anni è morta in un incidente stradale nel quale la figlia 13enne è rimasta gravemente ferita

LECCE 22 Agosto 2013 Una turista romana di 46 anni, Silvia Andreazzi, è morta in un incidente stradale nel quale la figlia 13enne è rimasta gravemente ferita. È accaduto sulla provinciale che collega Santa Cesarea Terme alla frazione di Vitigliano, in Salento. L'auto condotta dalla donna, una Kia Picanto, per cause di in corso di accertamento, è finita contro un'Opel Zafira condotta da un uomo che nell'impatto ha riportato ferite gravi. Sul posto sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/22/2013 03:27:00 PM

[ANGELI VOLATI VIA] Addio Giancarlo Bornigia, fondatore del Piper, discoteca diventata una delle icone del boom italiano degli anni '60, e re delle notti romane.

Commerciante di automobili, la svolta della vita per Bornigia arriva nel1965. Con Alberigo Crocetta, ex marò della Decima Mas, e l'importatore di carni Alessandro Diotallevi apre a Roma in via Tagliamento, nel quartiere Coppedè, il Piper. Un locale che lanciò personaggi come Patty Pravo e Renato Zero e che presto diventò un vero e proprio fenomeno di costume. «Tutto il mondo ci è passato - ricorda il fotografo del Messaggero Rino Barillari -. Sembrava un santuario, tutti a parlare del Piper. Cambiò il volto della città». «Mio padre - ha raccontato all'agenzia Ansa uno dei figli, Giancarlo junior - era stato ricoverato due giorni fa. Il cuore aveva ripreso a battere ma ci sono state altre complicazioni dovute alla crisi cardiaca. Ha combattuto contro tanti mali nella sua vita, era stato operato per tumori allo stomaco, ai polmoni e ce l'ha sempre fatta. Ha portato in Italia la moda, il costume, le tendenze dall'Inghilterra e da altri paesi europei oltre a gruppi storici come gli Who e i Rolling Stones che hanno suonato dal vivo al Piper. Fino alla fine, anche se in modo diverso, si è dedicato alla vita mondana». All'esordio nel club suonarono i migliori artisti della beat generation italiana tra i quali i Rokes, i Rokketti, l'Equipe 84 e Le Pecore Nere, presto affiancati da Fred Bongusto, Dik Dik, Romina Power, Gabriella Ferri e Rita Pavone. E poi ancora Mal, Mimi Bertè, che poi diventò Mia Martini, Loredana Bertè e Mita Medici. Ma Bornigia ha portato anche per la prima volta in Italia gli Who, i Pink Floyd, nell'aprile del 1968, e un giovanissimo Jimi Hendrix. «Tutti i concerti di allora al Piper erano degli eventi - ha raccontato Bornigia in una delle sue ultime interviste, ricordando il concerto dei Genesis nel suo locale -. Per tanti i Genesis erano un gruppo come un altro, ma comunque il pubblico affollava i locali per ascoltare musica, per conoscerne di nuova e farlo condividendo l'esperienza. Allora tanti gruppi stranieri non erano conosciuti a tutti in Italia, come oggi, per cui per esempio ci è anche capitato che gli Who, dopo il concerto al palazzetto, passassero così al Piper e improvissassero un concerto anche qui con gli spettatori che osservavano pronti a recepire le nuove esperienze». «Bornigia negli anni Sessanta e Settanta contribuì a creare un fermento artistico italiano e un locale di riferimento, dando particolare attenzione alla musica e alle nuove leve», si legge in una nota del Piper Club che annuncia la scomparsa del fondatore. «Tra musica e arte Bornigia volle portare al Piper Club anche opere d'arte contemporanee tra cui due dipinti di Andy Warhol, alcuni di Schifano e opere di Piero Manzoni e di Mario Cintoli». Nel corso degli anni, dopo il successo del Piper, Bornigia ha creato un picolo impero dei locali noturni, gestito poi anche dai figli. E' stato lui a fondare il Gilda, in via mario de' Fiori, ancora in mano alla famiglia, e a guidare l'ex Alien, ora Boeme. Ma il suo nome resta soprattutto legato alle fortune del Piper.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/22/2013 10:09:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Scicli (Ragusa):Santino Vindigni Travolto da un’auto

Un uomo è morto dopo essere stato travolto da un'auto a Sampieri, frazione rivierasca di Scicli, mentre spingeva un'auto in panne. La vittima, Santino Vindigni, nella tarda serata di ieri stava spingendo una Ford Mondeo, alla cui guida si trovava una donna, rimasta in panne, quando è sopraggiunta una Renault 4 che lo ha investito in pieno. Vindigni è deceduto in ospedale durante la notte, a causa delle gravi ferite riportate. I mezzi sono stati sottoposti a sequestro. Fonte:http://ragusa.blogsicilia.it/travolto-mentre-spinge-unauto-un-morto-nel-ragusano/205666/ Autore The-warriors

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/22/2013 09:55:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Bimbo di 1 mese è morto forse a causa di un rigurgito.Erano in vacanza in Salento

LECCE 22 Agosto 2013 Un neonato di un mese, figlio di una coppia di romani in vacanza in Salento, è morto forse a causa di un rigurgito. È accaduto la notte scorsa a Torre Vado, marina di Morciano di Leuca, nel Salento. Il piccolo, secondogenito della giovane coppia, la notte scorsa - a quanto si è saputo - stava dormendo nel letto matrimoniale con i genitori. È stata la madre ad accorgersi che non respirava più e ha dato l'allarme. Gli operatori del 118 hanno trasportato il piccolo all'ospedale Panico di Tricase dove è stata constatata la morte.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/22/2013 09:51:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Addio Andrea Servi, 29enne difensore della Lupa Frascati

ROMA 22 Agosto 2013 Dopo quasi un anno, un male incurabile ha stroncato la vita di Andrea Servi, 29enne difensore della Lupa Frascati. Servi, nato a Roma e cresciuto calcisticamente con la Salernitana, con cui aveva esordito in B nella stagione 2004-2005, ha poi disputato diverse stagioni tra C1 e C2 con Vittoria, Giulianova, Sambenedettese, Giacomense, Pro Vasto, Nocerina ed Ebolitana, prima di passare in serie D, al club dei Castelli Romani. Qui Servi era divenuto, con la sua esperienza, il leader della difesa della squadra guidata da Claudio Valigi, ma dopo pochi mesi, nell'ottobre dell'anno scorso, la tremenda scoperta: il difensore era stato colpito da un tumore ai polmoni. Per dieci mesi Servi ha lottato con il proprio male, ma è morto la notte scorsa. I funerali si terranno domani a Monterotondo, dove il giocatore risiedeva con la propria famiglia.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/22/2013 09:47:00 AM

martedì 20 agosto 2013

[ANGELI VOLATI VIA] Mariaccini, 29enne di Peccioli, è morto dopo essersi schiantato con la moto

Viareggio 20 agosto 2013 Simone Mariaccini, 29enne originario di Peccioli, è morto dopo essersi schiantato con la sua moto contro un'auto posteggiata su un lato della strada a Viareggio. Mariaccini è stato sbalzato dalla moto, finendo rovinosamente la sua corsa contro l'asfalto. Le gravissime ferite riportate nello schianto sono state fatali. Sul luogo dell'incidente, per i rilievi, gli agenti della polizia municipale di Viareggio.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 06:04:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Anastasia Klochkova, 23enne residente a Ventimiglia muore cadendo da un muretto

Sanremo 20 agosto 2013 E' morta Anastasia Klochkova, 23enne di origini russe residente a Ventimiglia, caduta da un muretto a fianco della pista ciclabile, a Sanremo. Le condizioni della ragazza erano da subito apparse molto gravi con un trauma cranico definito di gravissima entità. I medici hanno tentato l'impossibile per salvarla ma, purtroppo, Anastasia non ce l'ha fatta. La 23enne lavorava come barista e cameriera tra bar, ristoranti e discoteche della zona.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 06:00:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Matteo Rosiglioni,26 anni dipendente della De Longhi sbanda e finisce contro un platano

NOVENTA DI PIAVE - L'auto sbanda e finisce contro un platano: incidente stradale questa mattina a Fossalta di Piave, a perdere la vita un 26enne di Noventa, Matteo Rosiglioni. Il giovane, dipendente della De Longhi, stava andando al lavoro. Erano le cinque di mattina. Per cause ancora da stabilire Matteo ha pers o il controllo dell'auto: il colpo non gli ha lasciato scampo.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 05:53:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Un uomo è stato investito e ucciso in Autosole, nel tratto tra Piacenza e Bologna

Bologna 20 agosto 2013. La vittima è un operaio che lavorava in un cantiere: è stato travolto da un'auto che, per cause da accertare, ha invaso l'area dei lavori, nonostante le segnalazioni. Il conducente della vettura è rimasto ferito. L'incidente ha provocato la chiusura del tratto compreso tra la fine della complanare di Piacenza e l'allacciamento A1-A15 in direzione Bologna. Sul luogo dell'incidente, oltre al personale della direzione 2/o tronco di Milano, sono intervenute pattuglie della polizia stradale, vigili del fuoco, i soccorsi meccanici e gli uomini del 118.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 05:48:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Pietro L., 59 Vegliato per giorni dalla madre 89enne

MILANO 20 AGOSTO 2013 Una donna di 89 anni è stata trovata dai vigili del fuoco al capezzale del figlio di con cui conviveva e che era morto da alcuni giorni in un appartamento a Milano. A dare l'allarme sono stati i vicini che da circa una settimana non vedevano l'uomo, Pietro L., persona molto riservata e dedita alla cura della madre malata. , Per entrare nell'appartamento i pompieri hanno dovuto utilizzare l'autoscala e passare dalla finestra al settimo piano.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 05:46:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Simona Balladini, 65 anni. è stata avvelenata dal marito che poi si è suicidato

Reggio Emilia 20 agosto 2013 Un pensionato di 69 anni avrebbe la moglie con un forte insetticida agricolo, poi con lo stesso sistema si è tolto la vita. E' accaduto a Castelnovo Sotto, nel Reggiano. La donna, Simona Balladini, 65 anni. è stata trasferita in ospedale in gravi condizioni, ma non è in pericolo di vita. Sulla vicenda indagano i carabinieri. La 65enne, ricoverata all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, è fuori pericolo, ma tenuta sotto osservazione per evitare possibili ulteriori conseguenze dell'avvelenamento.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 05:43:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Mario Ciabattoni, ha ucciso una vicina di casa, Felicia Mateo, a colpi di fucile.

TERAMO 20 AGOSTO 2013 Un pensionato settantenneE' successo in un condominio popolare di Bellante Stazione, nel Teramano. La vittima, di origini dominicane, è stata freddata sotto gli occhi delle due figlie minorenni. Dopo aver sparato, l'omicida, ex idraulico, è risalito in casa dove, poco dopo, è stato arrestato dagli uomini delle forze dell'ordine. Violenta lite nella notte - Secondo alcune testimonianze, raccolte tra i vicini, intorno alle 4 di notte, tra i due è scoppiato un violento diverbio molto probabilmente per gli stessi motivi che da anni contrappongono le due famiglie per motivi di cattivo vicinato. Anni di liti fra vicini e un provvedimento di allontanamento per stalking - La situazione si era fatta talmente tesa fra le due famiglie che a maggio il gip del tribunale di Teramo aveva emesso nei confronti della donna un provvedimento di allontanamento dall'abitazione per due mesi con l'accusa di stalking. , Secondo quanto riferito negli ambienti investigativi Felicia Mateo avrebbe fatto oggetto Ciabattoni e la moglie Lola di continue vessazioni e litigi, con mobili spostati di notte, continui rumori molesti addirittura liquidi buttati dal balcone superiore sui panni e la biancheria stesi ad asciugare.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 05:39:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] VERONA, 23ENNE ANNUNCIA IL SUICIDIO SPARA UN COLPO ALLA TESTA

VERONA 20 AGOSTO 2013 Ha annunciato il suicidio al 113, poi si è sparato un colpo alla testa. Così è morto un ragazzo di 23 anni a Verona. Nel corso di una breve e concitata telefonata alla Polizia ha espresso la sua volontà autolesionistica, esprimendo il desiderio di donare gli organi. Immediato l'intervento di più pattuglie delle volanti che sono state sguinzagliate alla ricerca del giovane. Nonostante la velocità dell'intervento, il giovane è stato trovato morto con la mano sinistra che impugnava ancora una pistola usata Glock, detenuta regolarmente.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 05:35:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Pietro Angelo Carbini, 47 anni, arrestato con l’accusa di omicidio colposo plurimo di Carlo Ceppi e Fiorella Ratti

BADESI 20 AGOSTO 2013 È stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo plurimo, omissione di soccorso e guida sotto l'effetto di sostanze alcoliche l'uomo che ieri a Badesi, alla guida di un'Audi TT, ha investito la moto di due turisti lombardi che sono morti sul colpo. Pietro Angelo Carbini, 47 anni, imprenditore del luogo, è ricoverato in stato di detenzione nell'ospedale di Tempio Pausania dove si era fatto accompagnare subito dopo l'incidente avvenuto intorno alle 10 del mattino su una strada che dal paese della Gallura conduce al mare. I carabinieri hanno accertato che aveva un tasso alcolemico nel sangue triplo rispetto al limite consentito. Sempre secondo le verifiche degli inquirenti, inoltre, subito dopo l'incidente l'uomo si è allontanato facendo perdere le tracce senza prestare soccorso ai feriti. Nello scontro tra l'auto e la moto hanno perso la vita Carlo Ceppi e la moglie , entrambi 55enni di Giussano, in provincia di Monza. Sono rimasti feriti, invece, due occupanti dell'Audi, uno in modo particolarmente grave tanto che è stato necessario trasportarlo con un elicottero all'ospedale di Sassari.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 02:49:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] FERMO, IL PEDALÒ AFFONDA IL 16ENNE RITROVATO MORTO

FERMO 20 AGOSTO 2013> È stato ritrovato morto dai soccorritori nel mare di Fermo Riccardo Galiè, il sedicenne di Amandola scomparso ieri notte durante una gita in pedalò con tre amici, tutti salvi. Il corpo era incagliato fra gli scogli, a poca distanza dalla riva. I quattro ragazzini, forse per una bravata, erano stati coinvolti nell'affondamento di un pedalò questa notte sulla spiaggia di Lido di Fermo. La comitiva si era avventurata in mare questa notte. Pochi metri e il natante si è prima ribaltato, per poi affondare.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 02:45:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Sposa badante e muore, figli: è omicidio

GROSSETO, 19 AGOSTO 2013 - A 90 anni si sposò 2 anni fa con la badante di 45. Pochi giorni fa è morto e i due figli, che già cercarono di opporsi al matrimonio, hanno presentato un esposto in cui chiedono che venga ipotizzato per la donna il reato di omicidio volontario. Ora solo l'autopsia potrà aiutare a chiarire il giallo. I figli sospettano che all'origine del decesso del padre possa esserci il comportamento della donna che avrebbe tenuto l'anziano al mare sotto il sole all'Isola del Giglio.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 02:38:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Nico Perrini, 27enne di Collepasso è morto per una uscita fuori strada

Galatina 20 agosto 2013 Nico Perrini, 27enne di Collepasso, del mezzo di cui era alla guida, una Pegeout 206. L'incidente si è verificato vicino una rotatoria ancora in costruzione, tra Collepasso e Galatina. I rilevamenti di rito sono affidati ai carabinieri. Inutili sono stati i tentativi disperati dei sanitari del 118 di rianimare il giovane.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 02:29:00 AM

[ANGELI VOLATI VIA] Federico Castellani, 38enne alpinista di Gradisca d’Isonzo è morto in Val Saisera

Isonzo 20 agosto 2013 Il suo corpo è stato trovato in fondo a una scarpata dagli uomini del soccorso alpino di Sella Nevea e di Cave del Predil. L'escursionista aveva raggiunto il rifugio Pellarini. . Sulla discesa verso la Val Saisera deve aver perso l'equilibrio precipitando per un centinaio di metri.

--
Postato da Blogger su ANGELI VOLATI VIA il 8/20/2013 02:26:00 AM
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio Completo